Pagamento affitto in contanti vietato dal 2014

A partire dal 1° gennaio 2014 i canoni di affitto dovranno essere corrisposti esclusivamente tramite strumenti tracciabili, come assegni o bonifici.

affitto <
Scritto da: in Casa e mutui il 07 / gen / 2014

Rientra nell’ambito delle misure volte a contrastare l’evasione fiscale la norma contenuta nella Legge di Stabilità 2014, che impone il pagamento dei canoni di affitto tramite bonifici o assegni anche in caso di importo inferiore ai 1.000 euro. Bandito quindi l’utilizzo del contante per il pagamento dell’affitto a partire dal 1° gennaio 2014, a prescindere dall’importo del canone.

Tale obbligo riguarda anche gli affitti stagionali, quindi anche gli affitti di abitazioni turistiche e le case date in affitto a studenti universitari, mentre sono invece esclusi dal divieto di pagamento in contanti gli affitti di alloggi di edilizia residenziale pubblica, gli immobili per uso commerciale, box, cantine e posti auto.

In caso di mancata osservazione del divieto sono previste sanzioni che vanno dall’1% al 40% dell’importo trasferito, con un minimo di 3.000 euro.

Il provvedimento, che ha soprattutto l’obiettivo far emergere gli affitti in nero, ha però già suscitato numerose polemiche. Se è vero infatti che ad oggi la stragrande maggioranza dei pagamenti riguardanti i canoni di affitto avviene già mediante l’utilizzo di sistemi tracciabili, è anche vero che la norma mette in difficoltà le fasce deboli della popolazione, come gli immigrati o i soggetti economicamente più deboli che non sono in possesso di un conto corrente e che quindi, a fronte dell’entrata in vigore della nuova normativa, saranno costretti ad aprire un conto corrente e a sostenere le relative spese.

La Legge di Stabilità 2014, sempre allo stesso scopo, prevede la possibilità per i Comuni di monitorare gli affitti in nero consultando i registri di anagrafe condominiale, che contengono anche i nomi degli inquilini. Inoltre, i proprietari sono tenuti a comunicare entro 60 giorni all’amministratore ogni variazione riguardante il cambio degli inquilini.

Sezioni importanti







Leggi anche