Interessi libretti postali 2014

I rendimenti offerti dai libretti di risparmio postale per l'anno 2014, dal libretto ordinario a quello dedicato ai minori, passando per il libretto ordinario Smart, quello al portatore e quello giudiziario.

poste <
Scritto da: in Risparmio postale il 09 / gen / 2014

Nonostante rispetto a qualche anno fa i rendimenti offerti dai libretti di risparmio postale abbiano registrato un vero e proprio calo, essi continuano comunque ad essere uno strumento di risparmio largamente utilizzato, soprattutto dai meno giovani e da chi ha poca dimestichezza con l’utilizzo di internet.

Per quanto riguarda il 2014, il rendimento del libretto postale ordinario resta fermo allo 0,50% annuo lordo, mentre decisamente più interessante, anche se solo in alcuni casi, è il rendimento offerto dal libretto postale Nominativo Ordinario Smart, che rispetto al classico libretto postale ordinario consente ai titolari di accedere al Servizio Risparmio Postale Online (RPOL), ovvero di utilizzare il servizio online per consultare il saldo e la lista movimenti, per visualizzare la posizione in Buoni Fruttiferi dematerializzati collegati al libretto e per sottoscrivere e/o rimborsare Buoni Fruttiferi Postali dematerializzati.

In tal caso il tasso base è sempre dello 0,50% annuo lordo, tuttavia è possibile ottenere un tasso premiale dell’1,75% lordo per le adesioni dal 1° gennaio 2014. In tal caso il tasso promozionale sarà applicato fino al 30 giugno 2014. Il tasso premiale sarà riconosciuto solo se saranno soddisfatte alcune condizioni, ovvero: attivazione della Carta Libretto entro il termine di sessanta giorni dalla data di adesione al Libretto Smart; mantenimento del Libretto nominativo Smart e della carta libretto attiva fino al 31 dicembre 2014 incluso; mantenimento fino al 30 giugno 2014 di un saldo superiore o uguale al 90% del saldo iniziale.

Pe i libretti postali dedicati ai minori il tasso di interesse annuo lordo resta fermo al 3,00%, mentre per i libretti al portatore e per quelli giudiziari il tasso di interesse è rispettivamente dello 0,05% e dell’,125% (in quest’ultimo caso 2,25% se vincolato).

Sezioni importanti







Leggi anche