Risparmiare sui libri scolastici

Fra poco più di un mese ricomincerà la scuola con conseguente acquisto dei libri di testo che rappresentano una voce ingente nel budget delle famiglie. Come risparmiare? Con la compravendita dei libri usati.

libri scolastici <
Scritto da: in Guida al risparmio il 30 / lug / 2014

“Agosto scuola mia non ti conosco” recita un famoso adagio popolare; diciamo che è vero fino a un certo punto dato che fra poche settimane bisognerà iniziare a pensare ai libri scolastici che, come ogni anno, vanno a pesare non poco sul bilancio delle famiglie.

Quello dei libri scolastici è un vero e proprio salasso che ogni anno si presenta per i genitori che hanno figli in età scolare. Come risparmiare e allo stesso tempo guadagnare: vendendo i libri usati che non servono più e comprando quelli che, invece, sono previsti per il nuovo anno scolastico.

La compravendita dei libri di testo è una pratica molto diffusa nonché un ottimo modo per risparmiare e allo stesso modo guadagnare qualche soldo.

Il modo più efficace per vendere i libri usati è quello del passaparola, ma di contro ha il fatto che non è il più veloce anche se il rapporto diretto assicura di verificare che il libro sia in buone condizioni e di ricevere subito la somma stabilita per il libro.

Altro metodo è quello dei mercatini dei libri usati; in questi luoghi si possono portare tutti i libri di testo usati e venderli ai titolari dei banchi del mercatino. Requisiti fondamentali: i libri devono essere in ottimo stato e saper contrattare pur sapendo che la tariffa non è fissa. Alternativa ai mercatini ci sono le librerie: molte librerie, infatti, comprano dagli studenti i libri usati e poi li rivendono; anche in questo caso è essenziale che i libri siano in ottime condizioni.

L’avvento del web ha fatto sì che sia possibile vendere e comprare libri scolastici usati online; con siti tipo eBay o quelli specifici per libri, basta pubblicare un annuncio con foto dei libri che si vogliono vendere, inserire la propria mail e aspettare di essere contattati dai compratori e poi organizzarsi per la consegna e il pagamento.

E per i libri di lettura? Oltre alle biblioteche non dimenticatevi che si può risparmiare sui libri con il bookcrossing.

Sezioni importanti







Leggi anche